PAOLO DI PAOLO presenta "Lontano dagli occhi" Feltrinelli

Dialoga con l'autore Stefania Pilotti

  18:30
Ubik Monterotondo
  Locandina
Via Adige 2/2a, 00015 Monterotondo (RM), Italia

Lontano dagli occhi

Di Paolo Paolo

Feltrinelli (2019)
16,00 €
 9788807033636
Tre storie diverse, la stessa città - Roma, all'inizio degli anni Ottanta - e lo stesso destino: smettere di essere soltanto figli, diventare genitori. Eppure Luciana, Valentina, Cecilia non sono certe di volerlo, si sentono fragili, insofferenti. Così come sono confusi, distanti, presi dai loro sogni i padri. Si può tornare indietro, fare finta di niente, rinunciare a un evento che si impone con prepotenza assoluta? Luciana lavora in un giornale che sta per chiudere. Corre, è sempre in ritardo, l'uomo che ama è lontano, lei lo chiama l'Irlandese per via dei capelli rossi. Valentina ha diciassette anni, va alle superiori ed è convinta che da grande farà la psicologa. Appena si è accorta di essere incinta, ha smesso di parlare con Ermes, il ragazzo con cui è stata per qualche mese e che adesso fa l'indifferente, ma forse è solo una maschera. Cecilia vive fra una casa occupata e la strada, porta un caschetto rosa e tiene al guinzaglio un cane. Una sera torna da Gaetano, alla tavola calda in cui lavora: non vuole nulla da lui, se non un ultimo favore. A osservarli c'è lo sguardo partecipe di un io che li segue nel tempo cruciale della trasformazione. Un giro di pochi mesi, una primavera che diventa estate. Tra bandiere che sventolano festose, manifesti elettorali che sbiadiscono al sole e volantini che parlano di una ragazza scomparsa, le speranze italiane somigliano a inganni. Poi ecco che una nuova vita arriva e qualcosa si svela. "Lontano dagli occhi" è una dichiarazione d'amore al potere della letteratura, alla sua capacità di avvicinare verità altrimenti inaccessibili. Ricostruendo con la forza immaginifica della narrazione l'incognita di una nascita, le ragioni di una lontananza, Paolo Di Paolo arriva a rovesciare la distanza dal cuore suggerita dal titolo. Una storia sul peso delle radici, su come diventiamo noi stessi.
@emanuelacaricati
23 aprile 2020
La storia è collocata in una Roma senza tempo, in un periodo storico di grande fermento politico e culturale, anche lì Paolo di Paolo non dice mai correva l anno ma con riferimenti a fatti accaduti e avvenimenti importanti si comprende che erano gli anni 80. Un libro che si consiglia di leggere con calma per poter gustare al meglio ogni singola parola, ogni singolo gesto perché poi alla fine le tre donne degli anni ottanta rappresentano quello che ancora siamo oggi, le scelte fatte dalle tre donne sono le scelte che ancora oggi vi chiedono di fare. Un romanzo quindi apparentemente negli anni 80 ma perfettamente collocato nel 2020. La domanda che lascio ai prossimi lettori ma cosa hanno in comune una giornalista, una studentessa e una vagabonda con il suo amatissimo cane?
@emanuelacaricati
23 aprile 2020
Tre donne, tre vite tre destini diversi ma anche tre padri. Paolo di Paolo riesce a tenerti con il fiato sospeso per tutto il romanzo perché ti chiedi ma cosa hanno in comune queste tre donne. Ad un certo punto ti coglie anche il dubbio ma sono racconti? No nulla di tutto ciò bisogna arrivare alla fine della storia per comprendere tutto con un finale stupendo perché con una delicatezza fuori dal normale l autore tratta un tema difficile da tre punti di vista differenti,bisogna leggerlo
 Aggiungi al carrello
 Aggiungi al carrello

Regala

Regala